Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
Corso di Laurea Magistrale in Disegno e Gestione degli Interventi Sociali

Presentazione del corso

Il corso di laurea magistrale in “Disegno e gestione degli interventi sociali” forma professionisti delle politiche sociali e della direzione dei servizi sociali. Vi si conferma l’approccio pluridisciplinare tipico di tutti i corsi di laurea della “Cesare Alfieri”.  È qui completato da un ventaglio di esperienze ed insegnamenti professionalizzanti che arricchiscono la conoscenza delle condizioni di funzionamento delle diverse organizzazioni oggi coinvolte nel prevenire e fronteggiare le situazioni individuali di disagio.

Sullo sfondo della profonda ridefinizione dei sistemi di welfare e dell’intensificarsi di molteplici fattori di fragilizzazione sociale, nei suoi  insegnamenti curricolari ma anche grazie alle attività culturali che vi si affiancano, il corso di laurea magistrale si propone come luogo di riflessione critica su dimensioni cruciali di cambiamento delle società contemporanee.

 

Obiettivi formativi

I laureati del corso saranno chiamati a programmare ed organizzare l’intervento sociale. Durante i due anni del corso dovranno quindi approfondire la preparazione acquisita nella laurea triennale nelle materie sociologiche e politologiche, per essere capaci, nel loro futuro contesto lavorativo, di individuare ed orientarsi tra i problemi sociali emergenti, i modelli di welfare e di politiche dei servizi di riferimento, le relative dinamiche organizzative, le caratteristiche sociali e politiche dei contesti locali, anche in chiave comparata. Dovranno acquisire una sicura padronanza degli strumenti offerti dalla psicologia e dalle tradizioni di metodologia e di statistica applicate al servizio sociale. Nonché, ovviamente, affinare le loro conoscenze sul quadro giuridico, penale e civile nel quale dovranno intervenire. Laddove utile, i temi sono declinati con particolare attenzione alle problematiche specifiche dell’intervento a sostegno dei  minori, una prospettiva tradizionalmente caratterizzante del corso di laurea.

Il percorso previsto è unificato ma, nelle scelte consentite al secondo anno, prefigura i diversi destini  professionali ai quali deve oggi corrispondere un simile corso di studi magistrale. Permette di privilegiare una strada volta a  sviluppare le attitudini al coordinamento del lavoro interno ai servizi sociali (percorso “Culture e prassi professionali”) o piuttosto prepari alla progettazione e alla valutazione degli interventi sociali, anche in situazioni istituzionali diverse (percorso “Disegno degli interventi sociali”).

Completano il piano di studi i laboratori professionalizzanti, il tirocinio e la stesura della tesi. I progetti di tirocini sono disegnati in stretta collaborazione tra le diverse organizzazioni già associate al corso di laurea, i responsabili del corso di laurea e lo studente e, per la loro definizione amministrativa, accuratamente seguiti dalla segreteria della Scuola di Scienze Politiche in relazione con la speciale Commissione Tirocini del corso. Ogni tirocinio parte quindi da un progetto individualizzato di ricerca concordato con l’ente ospitante e un professionista iscritto all’albo ed è oggetto di continua supervisione collaborativa. Inserito nel piano di studi per 7 cfu, definiti come equivalenti a 350 ore, e valutato alla sua chiusura con un voto in trentesimi sulla base di una relazione con discussione finale, si afferma come tappa cruciale del percorso formativo. Si consiglia, ed in modo particolare agli studenti che intendono presentarsi all’esame di Stato sezione “A”, di associare l’esperienza di tirocinio e la tesi di laurea.

Sono incoraggiate le esperienze internazionali, per le quali numerose opportunità sono offerte nel quadro degli accordi Erasmus firmati dalla Scuola di Scienze Politiche “Cesare Alfieri”.

 

Sbocchi occupazionali

Posizioni direttive del settore pubblico nelle aree della programmazione dei servizi sociali e socio-sanitari a livello locale, regionale, nazionale ed europeo.

Posizioni organizzative nelle associazioni ed organizzazioni attive nella produzione di servizi sociali e socio-sanitari.

Attività di ricerca in ambito pubblico e privato sui problemi sociali e le relative politiche.

La laurea consente l’accesso alla posizione di “assistente sociale specialista”, previo superamento dell’esame di Stato - sezione A

 
ultimo aggiornamento: 16-Mag-2017
UniFI Scuola di Scienze Politiche \ Home Page

Inizio pagina